In viaggio nella cucina tipica salentina per scoprire i sapori del mare e della terra

In viaggio nella cucina tipica salentina per scoprire i sapori del mare e della terra

La cucina tipica salentina è un melting-pot di sapori capaci di generare un insieme di sensazioni gustative straordinarie.

Cucina semplice, definita “cucina povera”perchè si basa sulla stagionalità dei prodotti della terra e del mare. I piatti tipici salentini sono piatti semplici che esaltano i sapori delle materie prime utilizzate.

Sulle tavole salentine non mancano mai i prodotti della tradizione contadina del passato che adesso vengono impiegati per realizzare piatti più complessi ma sempre nel rispetto delle ricette tipiche salentine che si tramandano da secoli. Con i prodotti tipici salentini i grandi chef hanno dato vita a piatti raffinati dal gusto equilibrato e delicato.

Piatti della tradizione salentina

Tra i piatti tipici della nostra cucina c’è la taieddhra, un piatto a base di riso, patate e cozze cotto al forno; il polpo alla pignata o purpu alla pignata, un’antica ricetta salentina che prende il nome dalla pentola in terracotta la “pignata” per l’appunto, dove il polpo viene cucinato; altro piatto tipico salentino è “ciceri e tria“, dove la tria è una pasta tipica salentina fatta a mano con acqua e che in parte viene fritta; un altro piatto che va menzionato è “fave nette“, un purèe di fave accompagnato da cicorielle di campagna condite con un filo di olio evo.

Per non parlare poi del pane di grano cotto al forno di pietra, delle pucce con le olive, dei pizzi (pane condito con pomodoro e cipolla)e dello street food rappresentato dai rustici (pasta sfoglia con ripieno di pomodoro e mozzarella), dai panzerotti fritti (pasta lievitata con ripieno di pomodoro e mozzarella).

La cucina salentina è una cucina povera per gli ingredienti che utilizza ma è ricca di sapori sapientemente combinati tra loro ed è sicuramente fantasiosa nella creazione di ricette che danno vita a piatti ricercatissimi per equilibrio e bontà dei sapori.

Probabilmente l’espressione più alta della nostra cucina si ha nella pasticceria. I dolci tipici salentini risentono dell’influenza del mondo orientale e infatti gli ingredienti principali sono il miele, le mandorle, la cannella. Tra i dolci più caratteristici c’è la “cupeta” (mandorle, zucchero e miele), i “mustazzoli” (mandorle, cacao, cannella), i “purceddrhuzzi” dolce tipico della tradizione natalizia (piccole palline di pasta fritte e amalgamate al miele). Non dimentichiamo fruttoni e pasticciotti di cui tutti vanno pazzi!

Dove gustare i piatti tipici della tradizione salentina?

Il Salento ha una tradizione gastronomica antichissima e i suoi abitanti sono dei veri buongustai e vanno sempre alla ricerca di ristoranti che pur avendo una cucina moderna realizzano piatti che si basano sempre sulle ricette della tradizione. Tanti sono i ristoranti in salento che nelle loro cucine realizzano piatti piatti tipici salentini  utilizzando i prodotti che offrono la terra e il mare del salento rispettando la stagionalità.

Ti stai chiedendo dove mangiare cucina tipica salentina? Caffè Borghese ti accoglierà nel suo ristorante dall’atmosfera suggestiva e raffinata dove potrai degustare i piatti della tradizione salentina proposti da chef innamorati della loro terra e dei prodotti che offre.